Punto Banco

UNA VARIANTE AVVINCENTE DEL BACCARAT

Al Casinò di Venezia  ospitiamo tavoli di Midi Punto Banco, dalla forma di un semicerchio, dove nove giocatori sfidano la sorte contro il banchiere.

Quali sono le possibilità di scommessa?
Ogni giocatore ha a disposizione tre diverse possibilità di scommessa: “Punto”, “Banco” ed “Egalité” (pareggio), pagata quest’ultima 8 a 1. 

 

Nella sede di Ca' Noghera è presente anche il gioco del Punto Banco 2000.
Le regole del Punto Banco 2000 sono le medesime del Midi Punto Banco, mente il pagamento delle scommesse avviene secondo le seguenti modalità:
Egalité: 8 a 1.
Punto Vincente: 1a 1.
Banco Vincente con punteggio diverso da sei: 1a 1 (senza commissione).
Banco Vincente con punteggio uguale a sei: 1 a 2 (la metà).

 

IL GIOCO DEL MIDI PUNTO BANCO

Il Punto Banco tradizionale (large variant) può ospitare due dealer e fino a quindici giocatori, mentre al tavolo del Midi Punto Banco, dalla forma di semicerchio simile a quello del Black Jack, siedono un banchiere e un numero di giocatori che varia da sette (Mini Punto banco) a nove.

Le carte da 1 (asso) a 9 mantengono il valore, le figure (fante, donna, re) e i 10 si annullano.

Il punteggio della mano si ottiene sommando le carte e eliminando, quando possibile, la decina (es. 8+6=14=4). Il massimo realizzabile è "9 di battuta" (raggiunto con le prime due carte), il più basso è "0". Vince il punteggio più alto.

Ogni giocatore ha a disposizione tre diverse possibilità di scommessa: "Punto", "Banco", "Egalité" (pareggio).

I pagamenti sono alla pari, ad eccezione della combinazione Egalité, pagata 8 a 1. La Casa da Gioco trattiene come cagnotte (tassa) il 5% delle vincite sulle puntate al Banco.

Il banchiere conduce la partita, distribuisce le carte, ritira i gettoni perdenti e paga quelli vincenti.

Per la determinazione dei punteggi ad ogni mano estrae dal sabot, una di seguito all'altra, quattro carte scoperte assegnando la prima e la terza al Punto, la seconda e la quarta al Banco.

Leggendo il valore delle prime due carte si ferma o attribuisce ancora una carta a Punto rispettando la tabella dei tiraggi, (tableau de tirage), che riporta la regola di gioco da seguire per il Punto e per il Banco; successivamente, facendo sempre riferimento alla medesima tabella, termina la mano o serve la terza carta anche per la combinazione Banco.

I punteggi di otto e nove, raggiunti con le prime due carte, danno il "diritto di battuta" (espressione usata allo Chemin de Fer per scoprire le carte) sia al Punto che al Banco.

Queste combinazioni chiudono la mano escludendo la possibilità di effettuare eventuali "tiraggi".

Il Punto deve attenersi alla regola che impone la terza carta quando le prime due formano una combinazione pari a 0, 1, 2, 3, 4 e 5, obbliga a restare quando raggiungono un punteggio di 6 o 7, e abbattere

con 8 o 9.

Il Banco esercita il diritto di battuta con 8 o 9, prende la terza carta con 0, 1 e 2, resta sempre con 7.

Con un punteggio di 3, 4, 5 e 6 deve rispettare la tabella dei tiraggi.

TABELLE DEI TIRAGGI

PUNTO con punteggio pari a:  
0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 tira carta
6 - 7 non tira carta
8 - 9 non tira carta e dichiara  la "battuta": impedisce così al Banco di variare il proprio punteggio
BANCO con punteggio pari a:    
0 - 1 - 2 tira carta sempre salvo dichiarazione di "battuta"
8 - 9 non tira carta e dichiara la "battuta"  
Con punteggio pari a: Tira carta se al PUNTO è stato assegnato: Non tira carta se al PUNTO è stato assegnato:
3 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 9 - 10 8
4 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 1 - 8 - 9 - 10
5 4 - 5 - 6 - 7 1 - 2 - 3 - 8 - 9 - 10
6 6 - 7 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 8 - 9 - 10

NOTE

Eventuali errori rilevati durante lo svolgimento della mano verranno corretti ricostruendo il colpo secondo la regola.